La vita è un continuo processo di conoscenza che attraversa fasi di trasformazione e di rinnovato equilibrio, sia a livello individuale che nella relazione con l’ambiente naturale e sociale: è un vero e proprio sistema dove tutto è connesso e interdipendente. Attraverso gli incontri di meditazione sistemica s'intraprende un percorso di consapevolezza, di scoperta e di graduale avvicinamento alla conoscenza essenziale delle cose.

Gli incontri di meditazione sistemica, con pratiche di risveglio e reprocessing, sono aperti a tutti e si svolgono in un cerchio non dogmatico, che accompagna con la forza del gruppo il libero sviluppo personale di ognuno.

Gli incontri di MEDITAZIONE a cura di Alfredo D’Angelo
si svolgono il  lunedì, dalle 20,30 alle 22,00

ALFREDO D'ANGELO

Fondatore del Centro Il Fiume, ricercatore sistemico, operatore di shiatsu, audiopsicofonologo Tomatis, esperto di meditazione e costellazioni familiari.

MEDITAZIONE
RISVEGLIO E REPROCESSING SISTEMICO

un laboratorio per il cervello, la mente e lo spirito

 

PERCHE' MEDITARE?

Calma per qualche istante la corrente dei pensieri, rimani in silenzio. Smetti di rincorrere freneticamente le preoccupazioni del dopo, rimani nel presente. Distaccati dal giudizio, chiediti, dubita, ascolta... Grazie alla meditazione puoi creare in te una condizione in cui l’ascolto di ciò che vive in te si fa più ampio e più profondo. Puoi trovare forza, determinazione, stabilità e serenità capaci di sostenerti in ogni circostanza, in ogni difficoltà. Puoi ricollocare la tua presenza nel mondo in coerenza con le tue inclinazioni e il tuo destino, puoi ascoltare la voce della tua mente subconscia, di una coscienza più grande, dialogare con essa e plasmare nuove configurazioni per la gestione della tua vita.
La pratica della meditazione può condurci a cambiare noi stessi, cioè …il mondo.

Nei primi incontri di meditazione (ottobre-dicembre 2019):

  • Il Prothyron, la porta d'ingresso: un tempo era così chiamato "lo spazio posto a protezione e copertura fra la porta d'ingresso e la via pubblica, dove veniva ricevuto colui che si recava a salutare il padrone di casa". Impariamo prima di tutto a costruire il nostro spazio protetto, uno spazio per accogliere benevolmente noi stessi nel passaggio dal mondo dell'apparenza verso quello interiore dell'essenza.
  • Il respiro, la nostra guida: impariamo ad affidarci al nostro respiro, guida sicura e naturale, timoniere nel mare di mezzo, ristoratore del corpo e pacificatore della mente
  • La forza dell'immagine: guarda ad occhi chiusi, attingi dall'archivio del tempo, rielabora le memorie del tuo vissuto, crea l'immagine guida del tuo futuro
  • La percezione delle emozioni: ascolta i movimenti della tua anima, rivivi senza giudizio le tue esperienze, accogli senza timore le tue emozioni, dà loro spazio, valuta la strada che ti mostrano
  • Re-processing: torna sul vissuto, accogli con benevolenza la tua biografia, inserisci in essa elementi di cambiamento, con cura, passo dopo passo, creando da te la strada della tua liberazione