La salute, intesa come l'armonia dentro di sé, è una sorgente preziosa di un'espressione artistica in armonia con il tutto.

L’Arte è l’espressione dell’armonia del cuore umano, inteso nella sua accezione più ampia. La Salute è l’azione manifesta, che è ispirata e guidata dall’armonia del nostro cuore, nella sua unicità d’espressione.
Arte&Salute è un progetto di ricerca che unisce shiatsu e musica. I laboratori  si svolgono in cicli trimestrali di studio tematico. Durante ogni ciclo si lavora insieme per capire come creare una condizione naturale di salute attraverso pratiche e trattamenti semplici ed efficaci, legati allo shiatsu e all'espressione artistica, da proporre sia in contesti professionali che in ambiente familiare.
Il corso di Arte&Salute fonde argomenti e tecniche diverse con un unico scopo: creare un allenamento in grado di donare equilibrio e complementarietà tra la salute del corpo e la capacità espressiva del cuore.

ORARI DEI LABORATORI DI ARTE&SALUTE

Lezione settimanale a cura di Tiziano Lamantea

  • giovedì (h.20,30-22,30)

Tiziano Lamantea

Shiatsu, arte&salute, salute olistica.
maggiori informazioni

Laboratori Arte&Salute:
la sensibilità e l'equilibrio

Accettare e riconoscere la propria sensibilità per affinarla e darle il giusto valore ci porta a sviluppare processi molto importanti per trovare un nuovo equilibrio.

Gli incontri settimanali di Arte&Salute, ogni giovedì dalle 20.30 alle 22.30 da ottobre 2019 a giugno 2020, si propongono di creare una pratica fisica, di respirazione e di atteggiamento mentale al fine di canalizzare le nostre capacità a un’espressione consapevole del proprio talento.

PROGRAMMA 2019/20

I trimestre
La sensibilità dell’addome e l’espressione del viso

L’equilibrio del rapporto tra la pancia e la testa è da sempre una garanzia di un buon funzionamento dei cicli vitali, quali l’assunzione e l’espulsione del cibo, l’armonia del sistema nervoso e la secrezione endocrina, l’efficenza fisica e la lucidità mentale. Riattivando questo buon funzionamento possiamo lavorare anche sui segni del tempo e gran parte degli inestetismi, collegandoli con le nostre emozioni e scelte di vita.

La pratica settimanale del trattamento del viso e dell’addome, secondo le tecniche di Kobido e la teoria dei Cinque Movimenti, ci condurrà alla scoperta del rapporto tra emozioni ed espressione.

II trimestre
Il Calore e la distribuzione dell'energia:
moxa e coppettazione

Il potere del calore e l’espulsione del freddo per bilanciare il metabolismo e sentirsi in equilibrio.
Applicheremo il calore del sigaro di artemisia sui punti Bo di raccolta dell’energia (viso, addome, piedi), e utilizzeremo le coppette di vetro soprattutto sulla schiena sui punti Yu di distribuzione dell’energia per rafforzare le difese immunitarie e migliorare i sintomi che vengono dal freddo dell’inverno e dall’esplosione vitale della primavera.

III trimestre
Il trattamento del piede secondo le teorie
delle Fasce Comunicanti e dei Cinque Movimenti

Questo tipo di trattamento consente di individuare e dare valore alle proprie caratteristiche costituzionali fisiche, emotive e mentali, per rinforzare e sostenere l’equilibrio tra gli organi ed esprimere al meglio il nostro talento. Il tipo di trattamento prevede un insieme di tecniche dolci e stimolanti, che pur tenendo conto dei punti e dei meridiani, lavora su ampie fasce corporee che sono in relazione con la condizione dei nostri organi e le potenzialità dei nostri rapporti familiari e sociali.

...e inoltre

CUT, armonia alla postura, al respiro e allo stato d’animo

Nove esercizi di base accompagnati da uno studio di consapevolezza e movimento dei piedi, del bacino e della parte alta del nostro corpo per un effetto armonico globale. CUT è un acronimo che sta per Cielo-Uomo-Terra e fa riferimento a una visione dell’uomo e della sua condizione vedendone le parti più in contatto con la forza attrattiva e fisica del pianeta, ma allo stesso tempo in relazione con l’elettro-magnetismo e gli elementi invisibili del cosmo. Per questo gli esercizi si svilupperanno sulle tre parti simbolo di questi rapporti per conoscerli meglio a partire dalla percezione per poi poterne ricavare alcune fondamentali indicazioni.